h1

IL BOOM DI GRILLO

maggio 21, 2012

Inarrestabile avanza l’armata grillina ed espugna le maggiori città italiane: Parma, Comacchio, Budrio e Mira – senza contare Sarego, già conquistata al primo turno. Per una forza che si oppone al potente apparato partitocratico italiano – un apparato che può contare sul convinto sostegno di ben 4 italiani su 100 – è un boom, maccheddico, una detonazione atomica. Stolto, vecchio, orbato di giudizio chi sostiene il contrario.

L’Italia ci ha abituato ai risultati eclatanti delle forze rivoluzionarie. La storia recente rifulge dei successi dei partiti “anticasta”, nordisti o no. Del resto dal paese delle costanti rivoluzioni, dove qualsiasi conservatore si sente a disagio, tanto a destra quanto a sinistra, e i fautori del progresso e del cambiamento vengono coccolati e incentivati come i figli migliori della patria, non ci si poteva aspettare altro.

Tommaso Canetta

Annunci

One comment

  1. Scoccia dover ridimensionare la portata del successo del movimento cinque stelle, ma purtroppo a Budrio le forze della reazione hanno prevalso e il grillino, ma solo per un pelo, non ce l’ha fatta…



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: