h1

SARA’ UN CASO CHE ALLA SINISTRA MONTI NON FA MALE?

maggio 10, 2012

Dalle recenti elezioni amministrative emerge un dato: dopo 6 mesi di governo Monti, la destra italiana attraversa una crisi profonda, la sinistra regge. I motivi possono essere molteplici, dalle responsabilità del precedente governo alla fine dell’alleanza tra Lega Nord e Pdl. Di sicuro c’è che l’elettorato di centro sinistra non ha voluto punire il Pd per l’appoggio a Monti. Anzi, in un periodo in cui soffiano i venti dell’antipolitica, ha confermato il suo sostegno.

Sarà che, a dispetto delle posizioni dei sindacati e dell’ala sindacalista del Pd, i provvedimenti del governo risultano più graditi agli elettori di centrosinistra? Questi ultimi hanno forse interiorizzato la necessità di una riforma pensionistica, apprezzano gli sforzi (anche se non sempre gli esiti) in materia di riforma del mercato del lavoro, in generale preferiscono la competenza e la moderazione dei toni del nuovo esecutivo?

Può essere. Potrebbero indubbiamente pesare anche molti altri fattori, alcuni specificatamente locali. Ma se non si può affermare con certezza che Monti faccia bene alla sinistra che lo sostiene, certo si può affermare che non gli fa male. Allora sarebbe forse il caso di smetterla di indicare questo esecutivo come “di destra”. Rischia di suonare come la cronica accusa delegittimante che la sinistra conservatrice rivolge alla sinistra liberale e riformista.

Tommaso Canetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: