h1

LO SCARICABARILE DELLE COMMISSIONI BANCARIE

marzo 19, 2012

La norma che azzera le commissioni bancarie sullo sforamento dei fidi è una rogna politica di prima qualità. Parlamento e Governo stanno rimpallandosi la paternità della norma e soprattutto la responsabilità politica della decisione presa. Ma come sono andate le cose?

Il governo aveva predisposto una normativa nel decreto sulle liberalizzazioni che non prevedeva questo azzeramento. E’ stato il Parlamento (il Senato), votando un emendamento (targato Pd), a introdurlo.

Peccato che l’organo legislativo avesse sottovalutato la portata della propria decisione. I vertici dell’Abi (associazione delle banche italiane) si sono dimessi in blocco il giorno dopo e subito è iniziata una robusta azione di lobbying sui parlamentari dei diversi partiti.

Sono basti pochi giorni di macerazione perchè dalle Camere partisse un accorato appello al Governo per cambiare la norma, venendo incontro alle richieste delle banche. Il Governo, dal canto suo, ha risposto che l’emendamento è stata una decisione del Parlamento, quindi tocca al Parlamento eliminarlo o modificarlo.

Oggi siamo alla comica finale. Pare che si stia creando un consenso traversale nelle forze in Parlamento per obbligare il Governo a occuparsi della questione. C’è da scommetterci, per potersi poi dissociare da una decisione che verrà presentata da alcuni (Lega o Idv, se non settori dei partiti di maggioranza) come “l’ennesimo regalo alle banche” (e si spiega la ritrosia del “Governo dei banchieri” a prendersi la responsabilità per un papocchio altrui in questa materia).

Una rogna si diceva. Che il governo dei tecnici avrebbe voluto, su suggerimento del padre Dante, lasciar grattare al Parlamento che ha la responsabilità di averla generata. La politica però, forse ormai abituata a creare problemi per farli risolvere ai tecnici, non sembra volerne sapere. Avanti così e votare sarà più dannoso che inutile…

Tommaso Canetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: