h1

FIOM E NO TAV

marzo 9, 2012

Fiom e No Tav marciano uniti oggi a Roma. Cosa unisca una protesta localista intrisa di luddismo, come quella contro l’alta velocità in Val di Susa, e le rivendicazioni sindacali dei metalmeccanici, è un mistero. Almeno per chi non fa parte del giro. Perché invece a organizzatori e partecipanti, questa commistione di diverse finalità non fa fare un plissè.

Senza retorica, ma ci sono molti casi in cui la tutela di interessi locali comporta la lesione degli interessi dei lavoratori. O viceversa. Per tenere insieme le due cose serve una robusta dose di ideale o ideologia comune. Nel caso in questione, a parte una generica incazzatura contro “il sistema”, è sfuggente e indefinibile.

Dai laboratori della sedicente sinistra dura, che pure di recente brilla per conservatorismo, è arrivato questo ircocervo politico che pare progettato apposta per far innervosire il resto della sinistra. Speriamo ci siano l’organizzazione e l’intelligenza per evitare qualsiasi forma di violenza. Sarebbe la ciliegia al maraschino sulla già gustosa torta-regalo per la destra.

Tommaso Canetta

Annunci

One comment

  1. 11 marzo, Camusso: “Sì alla tav, crea posti di lavoro”. Come volevasi dimostrare…



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: