h1

Bungà Bungà Prix – ora tocca ai francesi

novembre 16, 2011

Se Monti va avanti così questo blog dovrà chiudere…oppure potremmo cambiare il nome in “Le Canard” e aprire un nuovo filone. Sì perchè dopo anni in cui siamo stati ridicolizzati (giustamente in molti casi) all’estero per le prodezze del nostro ex (mmm) premier (gestacci, bandane, allusioni, scandali, processi, sparate su europa, mussolini, le donne, il suo fascino, le formazioni del milan, bunga bunga etc etc), ora possiamo tenere ben alta la testa e, da questa nuova prospettiva, prenderci qualche soddisfazione coi vicini più zelanti nel far notare le nostre mancanze e, in generale, più spocchiosi.

Non è agli austriaci o agli svizzeri, e nemmeno agli sloveni, che ci stiamo riferendo bensì ai francesi. I discendenti dei Galli, che per vincere contro i Romani si dovettero inventare un fumetto. Ora che noi siamo governati da un serissimo e preparatissimo economista, pensare a loro che hanno per presidente un nanetto (vedi DeAndrè) con le manie di grandezza (vedi Tour Eiffel, compensazione, Napoleone) che ha inanellato solo negli ultimi mesi una serie di gaffe imbarazzanti, ci fa sorridere bonariamente. Da un lato c’è tutta la nostra comprensione: “sappiamo cosa state passando, noi ne siamo da poco usciti”, dall’altro un po’ di rivincita condita di crudeltà. E ricordiamo quindi Sarkozy ubriaco come una spugna che sbiascica ai vertici internazionali, o Sarkozy in versione tamarro di periferia che, modella consorte sotto braccio, si aggira tra le piramidi con l’aria di uno che sta per chiedere “quanto costano?”.

Ullallà, potrebbero dire francesi e franciofili, nemmeno una settimana che vi siete tolti dai piedi (peraltro relativamente) Berlusconi, che già pensate di poterci fare la lezione? Giusta obiezione, non fosse che, oltre alle infelici manifestazioni del superego di Sarkò, in questi giorni per la Francia sta emergendo un altro ben peggiore motivo di vergogna. Perchè se al machismo destrorso dei Paesi mediterranei si possono ascrivere le boutade di Sarkozy e Berlusconi (ma, onestamente, ad ora non c’è paragone), che la sinistra francese e probabilmente con essa l’intera Francia si stessero per consegnare mani e piedi a un soggetto come Dominique Strauss Kahn è cosa inquietante.

In questi ultimi giorni è infatti emersa una verità che a quanto pare era sotto gli occhi di tutti da tempo, ma che nessuno voleva vedere. DSK, “l’uomo più intelligente della politica francese”, pare abbia un rapporto problematico, ai limiti del patologico, con le donne. Forse meno patetico di quello di Berlusconi ma, dicono, molto più brutale e violento. Questo almeno emergerebbe dalle indiscrezioni pubblicate dalla stampa francese.

Pare ad esempio che l’ex capo del Fmi sia andato a cena con un amico e due prostitute (e già, vabbè…), una delle quali poi si lamenterà con un’amica di essere stata assalita da Strauss Kahn nella toilette del ristorante. Ora, stante che una professionista probabilmente è abituata a fare certe cose, per lamentarsi del suo cliente deve essere stata trattata proprio male. A confermare il sospetto un’altra ragazza ammette apertamente di aver avuto un “rapporto brutale” con Strauss Kahn. Il tutto mentre Dominique  nelle telefonate si riferisce a queste sfortunate ragazze come le sue “piccole”. Molto piccole, visto che a un amico al cellulare chiede: “Allora, che ragazze metterai in valigia?”.

Insomma, Atene ha pianto e parecchio, ora però Sparta sembra lontanissima dal poter anche solo abbozzare un sorriso. Ironia e frecciatine a parte, dispiace vedere come certe malattie siano diffuse e vomitevoli. Anche nella civilissima e illuminata Francia dove, anzi, l’ingrediente della violenza machista rende il tutto ancor più odioso. Ai vicini galletti ci sentiamo di poter dire solo, “Bon Bungà Bungà Prix à tous!”.

Tommaso Canetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: