h1

Il Marchettone a.k.a “Milleproroghe”

febbraio 17, 2011

Al Senato passa con un voto di fiducia il decreto “Milleproroghe”. Oltre a qualche tassa che aumenta (Regioni, cinema), a qualche fondo che torna (5 per mille, social card), guardando all’elenco dei provvedimenti contenuti nel decreto, è fin troppo facile vedere la traduzione in concreto degli effetti del “rafforzamento della maggioranza”.

Un osso viene tirato alla Lega Nord, prorogando il pagamento delle multe causate dalle quote latte. Alla faccia di quei grigi euroburocrati della Ue e delle loro assurde regole.

Sospese le demolizioni per sentenza penale in Campania. Chissà cui prodest?

Sanati gli abusi di affissione non autorizzata commessi dopo il 28 febbraio 2010. E in uno straordinario clima bipartisan i partiti festeggiano.

Festeggiano anche i politici del “territorio”: non subiranno tagli i membri i consigli comunali, aumentati i posti disponibili nelle giunte, e nuovi gettoni di presenza.

I padroncini di camion, gli stessi che bloccarono l’Italia nel 2007 quando il governo provò a toccare i loro privilegi, avranno da festeggiare. Esonero da sanzione per mancata indicazione del costo gasolio in fattura. Ottimo manifesto per chi fa della lotta all’evasione la propria bandiera.

Tommaso Canetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: