h1

Alfano in difetto di competenza

febbraio 15, 2011

Perchè Angelino Alfano continua a strepitare che le decisioni della magistratura ledono “l’autonomia, la sovranità e l’ indipendenza del Parlamento”? Secondo il (sic) ministro della Giustizia, il voto con cui il Parlamento non ha autorizzato la perquisizione degli uffici di Spinelli (a.k.a “Spinaus”, copyright delle arcore-girl) ed ha indicato come competente il Tribunale dei Ministri, dovrebbe impedire ai giudici milanesi di ritenersi competenti.

Tutto ciò non ha fondamento giuridico. Non può essere un parere della Camera a stabilire a che giudice spetta la competenza in un procedimento in corso. Lo decidono i giudici procedenti, e se le parti in causa lo ritengono possono ricorrere in Cassazione.

Se il ministro, o chi per esso, ritiene che non sia così, anzi che sia il Parlamento a decidere della competenza funzionale dei tribunali, che sollevi il conflitto di attribuzione di fronte alla Corte Costituzionale. Il responso finale sarebbe il solito: anche i giudici della Consulta sono comunisti…

Tommaso Canetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: