h1

Pene esemplari, la giustizia come vendetta

febbraio 8, 2011

“Spero in una condanna esemplare”. Non l’operaio incazzato, o il poliziotto contuso, o la casalinga infuriata, ma così parlò il ministro degli Interni Roberto Maroni.

Per quale reato? Per i tafferugli davanti ad Arcore di domenica scorsa. “Violenza e resistenza a pubblico ufficiale”.

A scatenare oggi le ire del titolare degli Interni è la decisione del giudice di non applicare alcuna misura cautelare ai due arrestati per gli scontri.

Non che lo si debba spiegare ad un Ministro della Repubblica, ma il suo atteggiamento è inconcepibile per uno Stato di diritto.

In primo luogo, le pene esemplari sono bandite dalla Costituzione e da tutto l’impianto del diritto penale italiano. La pena infatti viene comminata in base alla gravità del reato, per colpire singolarmente il reo, non per mandare messaggi all’intera popolazione. Un concetto chiaro a Beccaria duecento anni fa, apparentemente oggi passato di moda.

In secondo luogo, le misure cautelari, come forse anche il nome stesso dovrebbe suggerire, non sono pene. Si applicano se ci sono “esigenze cautelari” che vanno dimostrare nel processo per direttissima. Non possono essere utilizzate come anticipazione della pena nei confronti del reo.

Purtroppo non è l’ignoranza a dettare le parole di Maroni, ma l’utilizzo politico della sua carica. Reclamare la pena come vendetta è da sempre popolare, ma dovrebbe essere compito della classe politica porsi come diaframma tra le pulsioni della pancia del popolo e l’amministrazione dello Stato. Altro concetto oggi passato di moda…

Tommaso Canetta

Annunci

One comment

  1. siamo proprio giuristi… http://neofitismi.wordpress.com/2010/12/17/mettiamo-i-puntini-sulle-i/



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: