h1

Per(in)quisiti

febbraio 2, 2011

E il Giornale scoprì che le perquisizioni sono spiacevoli. “Il braccio violento dei pm”, “Spogliata la nostra cronista”. Così titola oggi il quotidiano della famiglia Berlusconi.

Stupirsi che le perquisizioni siano invasive, umilianti e stressanti è assurdo. Sarà che le cose assumono le giuste dimensioni solo quando ci toccano in prima persona. Ancora più assurdo è però lo sdegno con cui il Giornale accoglie l’iniziativa della procura.

Se un quotidiano “vicino alla maggioranza” pubblica atti riservati del Csm risalenti al 1982, e se ci sono testimoni che dichiarano che quegli stessi atti sono stati richiesti e fotocopiati da un consigliere del Csm in quota Lega Nord, ci sarebbe da stupirsi se i pm facessero spallucce e sospirassero “ah beh…sono cose che capitano”. Quanto al mezzo di ricerca della prova utilizzato, la perquisizione, cosa si aspettavano a il Giornale? Una richiesta scritta di chiarimenti?

Non è mai bello quando un giornalista e la sede del suo giornale vengono perquisiti. Ma se si pubblicano certi documenti si abbia almeno l’onestà intellettuale di considerarlo un rischio calcolato.

Tommaso Canetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: